Greenpeace accusa Lego: i mattoncini sono poco green

0
149

Pubblicità

La LEGO dice di essere addolorata per avere usato il suo famoso marchio come strumento nella sua campagna per fermare la Shell nella perforazione dell’Artico.

Greenpeace accusa Lego: i mattoncini sono poco green
Greenpeace accusa Lego: i mattoncini sono poco green

Siamo molto tristi. Siamo tristi di  vedere come un marchio molto amato come LEGO utilizzato da Shell, in accordo dei capi di LEGO, per aiutare a ripulire la sua immagine disdicevole. Greenpeace ama LEGO. I loro giocattoli sono fonte di ispirazione e di apprendimento, sono protagonisti di ore di divertimento per milioni di bambini (e più di un paio di adulti) in tutto il mondo. Sono anche una delle aziende più avanzate con cui abbiamo mai lavorato Hanno fatto grandi passi per ridurre il loro impatto ambientale e sostenendo il passaggio verso un ambiente pulito, futuro e verde. Questo è il motivo per cui la collaborazione con Shell è davvero cattiva notizia.




Sostenendo un gigante del petrolio artico come Shell, LEGO ha deluso. Il costume di Shell è totalmente in contrasto con la natura positiva di LEGO ed i suoi elevati standard da seguire per il rispetto dell’ambiente.

LEGO vuole affrontare il cambiamento climatico. Shell non lo fa. Vuole continuare la nostra dipendenza dai combustibili fossili inquinanti come il petrolio per i prossimi decenni a venire. Gli esperti stimano che questo farà sì che la temperatura media del pianeta salirà di 4 ° C, minacciando il futuro della foresta pluviale amazzonica, portando siccità e carestia per milioni di persone, con il risultato di un punto di fusione più grande.

LEGO si sente parte delle energie rinnovabili. Shell non è. Ha venduto via la maggior parte della sua attività di fonti rinnovabili e rimane una maligna influenza nella lotta globale contro il catastrofico riscaldamento globale. LEGO è appassionato di ambienti unici come l’Artico. Shell non lo è.  Vuole usare la tragedia dello scioglimento dei ghiacciai per trivellare più combustibili fossili, distruggendo ancor di più l’ambiente e vedere la spirale della morte del ghiaccio marino come un’opportunità di business.

La LEGO ha detto che si aspettano da Shell “che rispetti sempre la normativa ovunque operi. Beh ci sono ampie prove che la Shell non è in grado di operare legalmente, o in modo sicuro, nell’Artico. Oltre ad essere responsabile degli incidenti sulle piattaforme petrolifere, gli incendi sulle navi di perforazione poi finite schiacciate come delle lattine di birra, hanno evitato i provvedimenti fiscali dell’Alaska ed hanno ignorato le avvertenze di sicurezza, Shell ha violato la legge quando ha provato per trivellare l’Artico in Alaska facendo anche il bis???.

Le sue navi di perforazione Noble Discoverer e Kulluk non hanno rispettato i limiti di inquinamento stabiliti dalla US Clean Air Act, progettati per mantenere l’atmosfera più pulita possibile in luoghi come l’Artico. E questo non è successo una volta. Le autorità hanno scoperto “molteplici” violazioni ed entrambe le navi hanno trascorso nelle acque gelide dell’Artico  più del tempo concordati. La Shell è stata multata per oltre 1 milione di $.

LEGO vuole lasciare il pianeta in un posto migliore per i nostri figli. Così fa Greenpeace. Ma la visione di Shell non è quella per cui vogliamo che lottino le prossime generazioni.

Shell si nasconde dietro la buona reputazione di altre organizzazioni al fine di farla franca con la perforazione in posti rischiosi come l’Artico.

L’associazione con LEGO genera riconoscimenti e tacito appoggio da milioni di persone per le operazioni di Shell, soprattutto nel nord. Eppure, questo supporto è totalmente ingiustificata ed i loro valori sono completamente opposti.

L’unico motivo per cui LEGO ha offerto il suo accordo a Shell è quello di mettere “mattoncini LEGO nelle mani di altri figli. “Come fa la società di giocattoli più redditizia del mondo ad accantonare i suoi principi finora dimostrati, al fine di aumentare le vendite e ripulire l’immagine di Shell????
“Solo il meglio è abbastanza buono”, dice il Capo Esecutivo di LEGO Jørgen Vig Knudstorp. Ci auguriamo che sia vero. Ma finché la società continua a aiutare Shell ripulire la sua immagine, che non può mai essere questo il caso descritto.

LEGO ha bisogno di stare in piedi per la protezione dell’Artico e i nostri figli devono allontanarsi da Shell per il bene del nostro pianeta.

Pubblicità

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here