Microsoft mostra Sharks Cove, un mini-PC rivale di Raspberry Pi

0
424

Ogni appassionato del mini-computing, generalmente costituito da schede (motherboard) su cui vengono saldati i componenti principali per il funzionamento di un PC ridotto a bassi consumi ma a buone prestazioni, non potrà che gioire di fronte alla decisione di Microsoft di creare un piccolo ambiente hardware in grado di rivaleggiare con Raspberry Pi, il mini PC a single board che si è imposto da tempo come standard in tutto il mondo per economicità e capacità d’uso, assieme ad una facilità generale di apprendimento.

Microsoft mostra Sharks Cove, un mini-PC rivale di Raspberry Pi
Microsoft mostra Sharks Cove, un mini-PC rivale di Raspberry Pi

La mini scheda proposta da Microsoft prende il nome di Sharks Cove, ed è dotata di una compattezza abbastanza inedita, assieme ad alcuni parametri hardware davvero particolari: il processore porta la firma di Intel ed è un potente Atom quad core Z3735G a 1,33 GHz, che porta il mini-PC a livello delle maggiori alternative in tema, oltre ad essere equipaggiato con 16 GB di storage, 1 GB RAM DDR3L, e svariati slot dedicati all’accoglienza delle schede microSD, oltre ad alcune più specifiche e destinate agli appassionati dei mini-PC.




Questa scheda può essere, secondo le indiscrezioni di Microsoft, liberamente sfruttabile per la programmazione in ambito Android: Sharks Cove è infatti equipaggiato con l’ambiente di sviluppo Visual Studio versione Ultimate, uno dei maggiori standard per la definizione dei comportamenti delle periferiche di questo tipo. Non manca la connessione Wi-Fi così come Ethernet, più un paio di aggiunte multimediali (tra cui accessi HDMI) per consentire la connessione del mini-PC con altri sistemi di output.

Microsoft ottiene così l’attenzione degli sviluppatori di tutto il mondo grazie a questa trovata utile ed economica, destinata certamente a creare app tanto avanzate quanto di qualità.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.