Recensione Clash Royale: il nuovo gioco mobile di Supercell

0
880

Pubblicità

Realizzare una recensione di un gioco mobile molto famoso sembra quasi una formalità in alcuni casi. Tuttavia per Clash Royale, abbiamo fatto un’eccezione perchè si tratta di un videogioco per cellulare che merita veramente una certa attenzione. Da quando è stato rilasciato, ai primi di marzo del 2016, sia nell’Apple Store che in Google Play, siamo stati letteralmente bombardati da notifiche su questo gioco, e non potevamo certo rimanere indifferenti.

Recensione Clash Royale: il nuovo gioco mobile di SupercellClash Royale è un videogioco mobile per sistemi Android e iOS sviluppata dalla finlandese Supercell, creatrice di titoli come Clash of Clans, Hay Day e Boom Beach, e come gli altri si tratta di un gioco assolutamente fenomenale, molto simile a Clash of Clans. Senza dubbio evocherà un vero e proprio tsunami di imitatori e “ispirati” spin-off… il che potrebbe non essere necessariamente una cattiva cosa, perchè la combinazione di generi e le meccaniche di gioco di Clash Royale funzionano incredibilmente bene per un gioco su cellulare.

Il modo più semplice per descrivere Clash Royale è quello di un gioco di carte collezionabili in cui le tue carte stesse rappresentano un’ unità di gioco che viene mandata sul campo di battaglia in tempo reale per scontrasri con le truppe avversarie. Sul campo di gioco ci sono 2 torri, due corsie e una base, che si dovrà attaccare e distruggere per vincere la partita. Tutto ciò sembra complicato, ma la magia di Clash Royale è quella di presentare tutto in un modo così semplice e intuitivo che non credo si avrà bisogno di sapere niente sui giochi di carte, su come funzionano gli RTS (Real Time Strategies, cioè Giochi strategici in tempo reale), e su come vengono implementate le varie strategie d’attacco in questi giochi. Tutto è stato semplificato e razionalizzato in modo magistrale.

Diversamente da titoli come “Hearthstone”, sempre per dispositivi mobile, in cui i giocatori si trovano di fronte centinaia di carte collezionaboli, distribuite su più classi e utilizzate in mazzi di trenta carte, Clash Royale si presenta molto più snello. Se non avete mai giocato a un gioco del genere prima, trenta carte saranno sostanzialmente più facili da gestire rispetto a “Magic”, che ne ha sessanta, ma lo sarà ancora di più in Clash Royale, in cui se ne trovano solo 8 per mazzo. Negli altri giochi di carte abbiamo riscontrato quanto sia difficile creare un mazzo competitivo, e tale fenomeno è comune a molti giocatori: tutto ciò porta a copiare i mazzi di chi ha le carte migliori, e le dinamiche di tali videogame non portano mai realmente a far migliorare i giocatori. Ma questo non lo abbiamo trovato in Clash Royale.

Comparativamente, Clash Royale (al momento della stesura di questo articolo) dispone complessivamente di qualche decina di carte dalle quali è possibile selezionare otto carte allo scopo di costruire un mazzo. Inizialmente, questo sembra un po’ troppo semplicistico soprattutto se siete veterani di altri giochi di carte. Una volta però che si inizia a giocare, sarà piuttosto impressionante constatare come con sole otto carte si capisca subito quali sono quelle che funzionano e quali quelle che non stanno performando bene. Inoltre la scelta di Supercell di dare la possibilità di avere Mazzi con solo una manciata di carte, ha reso questo gioco molto strategico, perchè si dovrà imparare come combinare intelligentemente le carte tra loro. Tuttavia la curva di apprendimento è molto rapida e il gioco non è mai banale. Un fatto piuttosto sconcertante (in senso positivo) è che si potrà giocare tranquillamente senza avere una conoscenza enciclopedica di ogni carta, come succede per altri titoli di questo tipo.




Gli elementi strategici degli RTS sono stati notevolmente semplificati. In questo genere di giochi, il successo deriva non solo dal modo in cui si utilizzano le proprie unità, ma anche da quanto velocemente e da quanta precisione si è in grado di controllarle. Nel mondo dei giochi RTS come “StarCraft”, i giocatori di alto livello eseguono centinaia di comandi in un solo minuto per far muovere il loro esercito. Allo stesso modo, il processo decisionale che porta a compiere una scelta, per questo tipo di giocatori si attesta a solo qualche frazione di secondo. Clash Royale semplifica e rallenta tutto questo: è facile da giocare pur dando la sensazione che le vostre decisioni siano tanto importanti, quanto quelle che si prenderebbero in un altro gioco simile.

Le dinamiche e i mazzi che si possono creare sono piuttosto semplici e sono stati chiaramente progettati per un gioco mobile. Ogni partita dura solo pochi minuti, e quando si avvicina lo scadere del tempo, l’elisir che serve per evocare le truppe sul campo di battaglia, raddoppia la propria velocità.

Ma soprattutto, le battaglie sono state progettate per essere fruite al volo: si inizia a giocare le carte, poi si dovrà contrastare quelle dell’avversario, distrarle, infine cercare di raggiungere le Torri del nemico, distruggerle, e contemporaneamente cercare di allontare le minacce dalle proproe torri. Durante i tempi di inattività, si potrà ideare nuove strategie, pensare a come raggiungere la base nemica oppure inviare messaggi all’avversario.

Clash Royale è un gioco gratuito, ma al suo interno sono presenti acquisti in-app. E’ possibile acquistare infatti delle gemme che serviranno per velocizzare l’apertura di bauli magici al cui interno saranno presenti monete d’oro e carte in misura variabile, comprare altre casse oppure acquistare sacchetti pieni di monete d’oro. Ogni battaglia che vincerete vi premierà con con un Baule chiuso. Tuttavia si ha la possibilità di avere solo 4 bauli alla volta e tali casse richiedono delle ore per essere sbloccate, a meno che non si utilizzi delle gemme per accelerarne il tempo.

E ‘difficile trovare degli elementi negativi di cui lamentarsi quando si parla di Clash Royale, perchè è un gioco davvero molto divertente. L’unica preoccupazione è sul numero complessivo delle carte, ma Supercell ha già rilasciato alcuni aggiornamenti volti ad aumentarle. Sarà interessante vedere che tipo di intenzioni avranno per tenere il passo con la creazione di nuovi contenuti. Considerando il tipo di gioco e dagli sforzi che gli sviluppatori stanno mettendo in questo gioco, non ci sorprenderebbe affatto vedere un flusso costante di novità in Clash Royale.

Vi consiglio di provare questo gioco, anche se odiate i giochi di carte. A parte gli acquisti in-app, si tratta di un gioco molto interessante, ben fatto e che si presta ottimamente alla fruzione in mobilità: le partite durano solo pochi minuti e l’apertura dei Bauli avviene dopo delle ore, quindi non dovrete impegnarvi in lunghe sessioni di gioco.

Da quando è stato rilasciato, Clash Royale ha scalato le classifiche delle app presenti su Android e iOS, e numerosi fan di questo gioco hanno iniziato a scrivere strategie e trucchi su forum e blog di tutto il mondo. In Italia, il sito di riferimento su questo gioco è Trucchi Clash Royale, un portale molto ricco di contenuti con centinaia di trucchi, guide, e tutorial su questo videogame per Android e iOS.

L’unico aspetto negativo, paradossalmente, è che non passerà molto tempo prima di trovare dei cloni di Clash Royale sull’ App Store so su Google Play. La stessa cosa è accaduta anche a Clash of Clans.

Pubblicità

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here